Voglia di visitare Santo Domingo

Santo Domingo e la Repubblica Dominicana

Santo Domingo, Haiti, Caraibi, Hispaniola…
Mete vacanziere preferite dagli italiani, le isole dei Caraibi sono il simbolo incontestato del relax tra natura, musica e divertimenti. Non tutti conoscono però la collocazione geografica esatta di questi nomi esotici da sogno… I Caraibi comprendono vari arcipelaghi dell'America centrale: le Grandi Antille (formate da Cuba, Hispaniola, Giamaica e Porto Rico), le Piccole Antille e le Bahamas.
Hispaniola è un'isola occupata per il terzo occidentale dallo Stato di Haiti e per i due terzi orientali dalla Repubblica Dominicana, con capitale Santo Domingo. Se non lo sapevate, Hispaniola è stata il primo punto di approdo delle caravelle in quel lontano 12 ottobre del 1492… Si dice che le spoglie di Cristoforo Colombo siano custodite proprio a Santo Domingo nel mausoleo denominato appunto Faro a Colòn.
Il clima di Santo Domingo è naturalmente tropicale e il periodo migliore per organizzare un viaggio per Santo Domingo è da novembre a marzo. Considerate che in Repubblica Dominicana sono da calcolare 5 ore in meno rispetto all'Italia (6 quando da noi è in vigore l'ora legale).

Santo Domingo tra natura e gastronomia. Quando si pensa a Santo Domingo e alla Repubblica Dominicana l'immaginazione spazia tra sconfinate spiagge bianche e deserte, palme e balli caraibici. Ma una vacanza a Santo Domingo può riservare anche delle piacevoli sorprese.
Ad esempio, nei mesi da gennaio a marzo le balene si incontrano per la stagione degli amori nella Baia di Samanà che si trova 170 km a nord di Santo Domingo. Vengono organizzate gite a bordo di battelli che consentono di godere di uno spettacolo unico in tutta sicurezza.
Se vi piace la musica, invece, non perdetevi il Festival del merengue l'ultima settimana di luglio, quando il Malecón di Santo Domingo si trasforma in un'unica, immensa pista da ballo a cielo aperto per le esibizioni delle star del ballo tradizionale per eccellenza della Repubblica Dominicana.
Anche il cinema non è estraneo all'isola di Hispaniola: alcuni film o sequenze di film famosi sono infatti stati girati in Repubblica Dominicana. In particolare, diverse riprese dei film "Apocalypse Now" e "King Kong" sono state girate sulle rive del Rio Chavón; nell'isola è stato poi girato l'intero film "Havana" con Robert Redford. Una visita a questi siti vi farà sperimentare dal vivo le emozioni del grande schermo.
Se volete immergervi nella cultura dominicana, niente di meglio che dedicarvi anche alla sua gastronomia. Il piatto tipico di Santo Domingo è detto "Bandiera dominicana" per via dei colori di suoi ingredienti: si prepara infatti con riso, carne e fagioli. Molto utilizzati sono anche il platano nelle due varietà, quella verde e quella matura, e l'avocado, da accompagnare al riso. Un altro piatto tipico è la carne fritta o con salsa insieme a un tubero che si chiama yuca. Particolare la cosiddetta "empanada dominicana", una sorta di raviolone di pastella fritta con ripieno di formaggio e prosciutto cotto o vegetali misti, uova o carne macinata, consumata a colazione o come piccolo snack pomeridiano.

Per informazioni più specifiche sui Caraibi, Santo Domingo e la Repubblica Dominicana