Prepari il suo viaggio per Salvador de Bahia

Prima di volare a Salvador de Bahia

Situata in una penisola che si affaccia sull'oceano Atlantico nel nord-est del Paese, Salvador conta quasi 3 milioni di abitanti. Il suo nome esatto è São Salvador da Bahia de Todos os Santos, che significa "San Salvatore della Baia di tutti i Santi". Il suo centro storico è iscritto sulla lista del Patrimonio mondiale dell'UNESCO per la sua perfetta struttura urbana in stile coloniale rinascimentale.

La città è divisa in due parti, collegate da un ascensore e una funicolare: la parte superiore con il quartiere del Pelourinho, e la parte inferiore, dove si trovano numerosi edifici amministrativi, nonché la più antica cattedrale del Brasile. Salvador è spesso chiamata "la Roma nera" per la sua elevata popolazione di origine africana e la sua cultura caratterizzata da cibi piccanti, riti vudù e danze tradizionali.

Cosa visitare a Salvador de Bahia?

Il centro storico di Salvador è certamente il luogo ideale per passeggiate e scoperte. Imperdibile la visita della Praça Thomas de Souza, con il suo magnifico panorama sulla Baia di tutti i Santi: questa piazza è circondata da magnifici edifici, tra cui il Palácio Rio Branco e l'Elevator Lacerda che collega le due parti di Salvador sin dal 1873. Qui si possono trovare vari venditori di prodotti artigianali per acquistare qualche souvenir.
Gli amanti dell'arte e della cultura saranno lieti di sapere che Salvador vanta inoltre diversi musei, come il museo Santa Casa da Misericórdia da Bahia, o la Fundação Pierre Verger - Galeria che espone il lavoro del fotografo ed etnologo francese Pierre Verger. Bisogna poi ancora ricordare lo storico Museu da Cidade, dedicato ai riti afro-brasiliani, e il Museu Abelardo-Rodrigues, che custodisce una delle più grandi collezioni di arte sacra.
Tra le più belle chiese da ammirare a Salvador, figura sicuramente la Chiesa e convento di San Francesco, celebre per il suo eccezionale stile barocco. Senza dimenticare però la chiesa Terceira de São Francisco e la Catedral Basílica, costruita nella metà del XVII secolo con oro, marmo del Portogallo e legno di jacaranda.
Le consigliamo poi di recarsi in piazza Largo do Pelourinho, circondata da edifici architettonici completamente rinnovati. Da non perdere, c'è poi la via Direita Santo Antonio, una delle più suggestive strade di Salvador, famosa per le sue case colorate, tutte ristrutturate: lunga 500 metri, conduce alla bellissima piazza Largo Santo Antônio Além do Carmo. Infine, per quanto riguarda lo shopping, non c'è niente di meglio di una passeggiata nel mercato Modelo per comprare souvenir e nel mercato São Joaquim per la frutta e la verdura.

Viaggiare a Salvador de Bahia: qualche consiglio pratico

Voglia di volare a Salvador? La compagnia aerea Air France propone diversi voli con partenza da Roma Fiumicino a destinazione dell'aeroporto di Salvador, Luis R. Magalhaes . Ecco qualche consiglio pratico prima di salire a bordo:
  • Per entrare in territorio brasiliano, i cittadini italiani devono essere muniti di un passaporto con validità residua di almeno sei mesi dalla data di entrata nel Paese. Non è richiesto alcun visto turistico se il soggiorno dura meno di tre mesi.
  • All'ingresso nel Paese, dopo il suo volo Roma-Salvador, la dogana le consegnerà un cartão de entrada / saída che dovrà custodire con attenzione fino alla sua partenza.
  • Ci sono almeno 3 ore di fuso orario tra l'Italia e la città di Salvador in Brasile in inverno, e 5 ore in estate. La lingua ufficiale del Paese è il portoghese del Brasile.
  • La valuta in vigore è il real brasiliano (BRL).
  • Situata nella regione di Bahia e vicina all'Ecuador, la città di Salvador ha un clima caldo e umido da dicembre a marzo. Il momento migliore per visitare Salvador va da settembre alla metà di dicembre.

Per saperne di più su Salvador de Bahia: