Voglia di visitare Nantes

Partite alla scoperta della Bretagna e dei Castelli della Loira con Air France: opzione solo volo o volo+hotel
Diversi voli diretti settimanali Milano-Nantes con Air France! Confrontate i voli ed acquistate un biglietto aereo.

Scoprite la regione di Nantes e i castelli della Loira

Chi non ha mai sognato di godere del lusso e della bellezza architettonica e naturale delle rive della Loira? Un paesaggio da sogno che ricorda i tempi dei principi e delle principesse, l'età d'oro delle dinastie reali francesi… Oltre ad essere il capoluogo della Bretagna e il punto di partenza ideale per il tour dei Castelli della Loira, Nantes è la città di Giulio Verne e merita una visita a sé per diverse ragioni. Nota da tempo come la Venezia dell'Ovest per via della posizione alla confluenza di alcuni fiumi e per la presenza di isole al suo interno, Nantes ospita il museo contenente le repliche delle invenzioni del celebre inventore e scrittore di fantascienza. Tre sono invece gli itinerari cittadini del circuito "Loira in bici" da percorrere noleggiando una bicicletta. Impossibile poi non fermarsi a gustare il celebre Muscadet, un vino bianco da accompagnare a piatti di pesce, in particolare di crostacei.

Una Bretagna insolita a portata di mano

La Bretagna è una regione magica e misteriosa. Eccovi alcuni suggerimenti per uscire dalle rotte turistiche e immergervi nelle sue singolarità:

  • Spiaggia della Mine d'or: una lunga spiaggia costellata di falesie dai colori dorati cangianti al riflesso del sole. Nel XIX secolo queste falesie furono una miniera d'oro, dunque il loro colore non inganna. Il luogo non è dedicato solo ai free-climbers, ma anche a chi pratica surf e parapendio.

  • Bécherel: questa incantevole cittadina fortificata medievale conserva tra le sue stradine alcune case di granito del XVI, XVII e XVIII secolo ancora in perfetto stato di conservazione. Inoltre, è sede di un'importante Fiera del libro antico.

  • Faro di Eckmühl: 65 metri di altezza per dominare il porto di Saint-Pierre. A parte la preziosità dei materiali con cui fu costruito nel 1897, il panorama che si gode dalla sua sommità vale davvero una visita.

  • La Roche aux fées: si racconta che fu la fata Viviana, aiutata dalle sue ancelle, a edificare questo dolmen, il più imponente della Francia. Risalente al Neolotico, le sue modalità di costruzione restano un mistero per gli studiosi: 19,50 m di lunghezza, 6 m di larghezza, 4 m di altezza e alcune pietre che pesano 40 tonnellate. Il dubbio viene…

  • Il Tumulo di Barnerez: il più grande museo megalitico d'Europa, questa costruzione risalente al 4.500 a.C. circa domina il mare sottostante della Baia di Morlaix. Un mistero restano in larga parte i simboli rinvenuti incisi nella pietra. Vista l'imponenza del monumento, non c'è da sorprendersi se il poeta André Malraux lo ha affettuosamente battezzato come il "Partenone dei Bretoni"!

  • Guérande: antico sito celtico ancora riconoscibile dai tetti di ardesia delle vecchie abitazioni interne, oggi Guérande, grazie alle mura in pietra che la circondano, ha un aspetto decisamente medievale. La cittadina deve la sua ricchezza all'"oro bianco", il sale di qualità molto apprezzata che vi si raccoglie in gran quantità sin dai tempi della dominazione romana. Il comune ospita anche l Océarium di Croisic , un museo marino contenente 200 specie di fauna marina che vivono nell'oceano Atlantico e sulle nostre coste. Un'intera colonia di pinguini del Capo (Sudafrica), squali e cavallucci marini sono visibili in un totale di 50 acquari e 1.700 m3 di acqua di mare (il primo acquario in Europa).

Per ulteriori informazioni, visitate bretagna-vacanze.com .