Scopra Manaus, porta d'ingresso dell'Amazzonia

Qualche parola su Manaus…

Immersa nel cuore dell'Amazzonia, Manaus è stata fondata nel 1669 dai Portoghesi sulle sponde del fiume Negro. Oggi, è la capitale dello Stato di Amazonas, nonché la più grande città del Rio delle Amazzoni, con i suoi 2 milioni di abitanti. Soprannominata a volte metropoli della giungla, la sua architettura al tempo stesso storica e moderna rende Manaus una delle città più particolari e insolite del Brasile. Manaus si è sviluppata a partire dell'Ottocento grazie al caucciù, ricavato dall'albero della gomma (scientificamente chiamato Hevea Brasiliensis). Città seducente e piena di sorprese, il suo calore umido avvolge i turisti che passeggiano per le sue strade per ammirare i resti dell'epoca coloniale. Manaus è oggi uno dei principali centri industriali del Brasile.

La città attrae soprattutto i viaggiatori che sognano di arrivare al cuore di un immenso e mitico ecosistema - il Rio delle Amazzoni - da esplorare al ritmo lento di una canoa, ascoltando il grido di migliaia di uccelli. Scopra questa città prenotando il suo biglietto Roma-Manaus sul nostro sito web. Air France le propone numerosi voli di linea con scalo a Rio de Janeiro o San Paolo .

Cosa visitare a Manaus?

Tra le meraviglie da scoprire a Manaus, non perda l'Amazon Theatre, o Manaus Opera House. Costruito alla fine del XIX secolo, è l'edificio più atipico della città. Ispirata al Palais Garnier di Parigi, la sua cupola è ricoperta da piastrelle nei colori della bandiera brasiliana e può ospitare fino a 700 persone. Il mercato municipale Adolfo Lisboa è un altro must da visitare a Manaus. Situato di fronte al porto galleggiante, è il luogo ideale per passeggiare e acquistare prodotti locali e souvenir in ricordo del suo viaggio in Brasile.
Anche se si trova nel cuore dell'Amazzonia, Manaus mostra pochi segni della foresta equatoriale, cosa che ha spinto gli artisti locali a dipingere i muri della città con i colori della giungla.
Tra le altre soste obbligatorie ricordiamo quella al Palácio Rio Negro dagli interni sontuosi, e poi anche al Palacete provincial e alla chiesa di Sao Sebastiao. Per quanto riguarda i musei, tra i più interessanti bisogna citare il Museu do Seringal Vila Paraiso. Situato al di fuori della città, nell'antica tenuta di un barone, questo museo permette di capire come si coltivava il caucciù.
Nelle vicinanze di Manaus, si può anche scoprire la spiaggia Praia da Lua e fare il bagno nelle acque del Rio Negro. Manaus è soprattutto il punto di partenza ideale per fare escursioni alla scoperta della foresta amazzonica, per un giorno o due giorni. Infine, si goda naturalmente un bel giro in barca sul Rio delle Amazzoni, tra piranha, delfini rosa e alligatori: sarà un'esperienza indimenticabile!

Alcune informazioni pratiche prima di volare a Manaus

Manaus ha un clima equatoriale: le temperature medie si aggirano intorno ai 25 °C e il momento ideale per visitare la città e la sua regione va da giugno a ottobre, per evitare i monsoni. È nota, infatti, per essere la città più tempestosa del mondo.
Tra Roma e Manaus, in estate ci sono 6 ore di fuso orario, che diventano 4 in inverno. La moneta ufficiale è il real brasiliano (BRL).
Soprattutto in questa regione del Brasile, può essere opportuno vaccinarsi contro la febbre gialla e consigliamo di consultare il proprio medico di fiducia per altre eventuali vaccinazioni (vaccini universali, tifo ed epatite A). Si informi bene a riguardo prima di partire.
Per entrare nel territorio del Brasile, i cittadini italiani devono essere muniti di un passaporto valido, con scadenza almeno 6 mesi dopo la data di entrata nel Paese. Non è richiesto alcun visto turistico se il soggiorno non supera i 3 mesi. All'ingresso nel territorio brasiliano, la dogana le consegnerà un cartão de entrada / saída, che dovrà conservare accuratamente fino alla partenza.