Il Perù tra patrimonio storico e ricchezze naturali

È da soli vent'anni che il Perù si è aperto al turismo. Stabilizzatasi la situazione turistica, il Perù accoglie oggi un gran numero di turisti da tutto il mondo. Il Paese possiede d'altro canto incredibili ricchezze culturali e storiche ed è uno dei rari Paesi a godere di una diversità biologica davvero straordinaria. La popolazione è concentrata principalmente sulla costa dell'Oceano Pacifico, che rappresenta però solo il 10% della superficie totale del Perù. Per la maggior parte è occupata dalla selva, la foresta amazzonica, e dalla Catena delle Ande. Il Perù è regolarmente soggetto a terremoti, solitamente di lieve entità.
La capitale del Paese, Lima, possiede numerosi edifici a testimonianza del passato coloniale del Perù. oltre ad essere classificata come patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. Terra degli Incas, il Perù vanta anche innumerevoli siti naturali, che favoriscono lo sviluppo dell'eco-turismo. Air France offre diversi voli Roma-Lima a settimana, nonché promozioni per tutto l'anno sul solo volo e sul volo più hotel.

Lima e il suo passato coloniale

Lima è la città dei re per eccellenza, la Ciudad de los Reyes. Diventa capitale del vicereame del Perù nel 1535 e conserva questo ruolo anche dopo l'indipendenza. Lima è tra le più importanti città dell'America latina, con quasi 10 milioni di abitanti. Città principale del Paese, è anche il suo polo economico. Grazie all'imponente patrimonio architettonico del suo centro storico, Lima si è guadagnata la classificazione UNESCO come patrimonio dell'Umanità.
Per elencare solo i principali monumenti davvero imperdibili in occasione di un viaggio a Lima vale la pena citare:
Nel centro della città, il cercado:
  • Residenze coloniali dalle influenze moresche come la Casa Riva-Aguero o Prado,
  • Paseo de la Republica
  • Plaza San Martin,
  • L'Università Nazionale Maggiore San Marcos, la più antica del continente americano,
  • Plaza de Armas con la Cattedrale
  • Il Palazzo del Governo e dell'arcivescovo,
  • La Chiesa-Convento di San Francesco

I quartieri moderni
Lima conta 43 distretti. Miraflores, San Isidro e Barranco sono i più turistici della città. Modernissimi, ospitano insieme ristoranti, casinò, aree verdi, ecc. Il distretto di Barranco è il più rinomato per la vita culturale e notturna.

Alla scoperta del Perù

Il Perù cela numerosi tesori naturali e culturali. Fu la febbre dell'oro che spinse gli spagnoli a conquistare il Perù. La civiltà Inca si spense con la colonizzazione, ma il Paese conta ancora un gran numero di siti dove si possono osservare le vestigia delle antiche civiltà:
  • Arequipa, la "città bianca", seconda città del Paese, situata a più di 2.335 metri di altitudine.
  • Puno, culla della civiltà Inca con il lago Titicaca, al confine con la Bolivia, a 3.812 metri di altitudine. Da visitare per i paesaggi e l'incredibile ricchezza biologica.
  • Trujillo e le vestigia della città di argilla Chan-Chan
  • Cuzco e la valle sacra degli Incas, comprendente il Machu Picchu, anch'esso classificato come patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.
  • Chiclayo, carica di storia e di resti della civiltà Inca.
  • Iquitos, nei pressi di Lima, un'immensa città sperduta nella foresta amazzonica, inaccessibile se non in barca o in aereo.
  • Nazca, con i suoi misteriosi geoglifi che occupano diversi chilometri.


A causa della notevole affluenza turistica verso il Machu Picchu, si consiglia di prenotare la propria visita prima della partenza per Lima . Il biglietto di entrata e il tragitto in treno sono relativamente onerosi. Si può anche acquistare il biglietto a Cuzco, ma il numero giornaliero di visitatori è ora contingentato.