Voglia di visitare Lagos

Carta d'identità di Lagos

Stato: Nigeria
Superficie: ca. 999 km²
Abitanti: ca. 10.000.000
Moneta ufficiale: naira (NGN)
Lingue ufficiali: inglese, hausa, yoruba, igbo e varie altre lingue locali
Altitudine: 41 m s.l.m.
Clima: tropicale della savana con due stagioni, quella umida e quella secca; temperature medie 30-35°C.
Aeroporto: Murtala Muhammed International Airport

Periodo di visita consigliato: da novembre a marzo, con precipitazioni minime. La Nigeria è molto piovosa, con precipitazioni totali superiori ai 1.500 mm all'anno.

Consigli sulla sicurezza: non viaggiate mai da soli, soprattutto in auto; è preferibile noleggiare un'auto con autista. Sebbene di scarsa qualità, per gli spostamenti esistono autobus o taxi collettivi. Vanno evitati i viaggi in treno per l'insicurezza della rete. Non recatevi nei quartieri isolati delle città né di giorno né di notte e non portate con voi oggetti appariscenti, grosse somme di denaro e documenti di identità. Non fidatevi di chi offre aiuto (corruzione e criminalità sono molto diffuse) e non scattate fotografie nei luoghi pubblici.

Attività: culla di molte civiltà, la Nigeria ha una cultura antica di 2.000 anni che affonda le proprie radici nell'etnia Nok, da cui deriva la tradizione delle sculture in legno (maschere, feticci) che i diversi gruppi etnici usano nei rituali tradizionali e negli spettacoli teatrali. Il Museo Nazionale è famoso per i bronzi del Benin e le sculture in avorio. I nigeriani hanno anche sviluppato diversi stili musicali (afro-reggae e afro-beat) provenienti dai tradizionali canti Yoruba e dal free jazz. Ogni anno nel mese di agosto Lagos è sede del Festival di Oshun, dove si canta e balla in onore del fiume Oshun. Oltre alla musica, la città è nota per l'industria cinematografica detta Nollywood (Nigeria+Hollywood): i film vengono realizzati da registi e produttori quasi improvvisati, sviluppati con attrezzature casalinghe e venduti in videocassette o DVD nei mercati locali. Le spiagge, tutte non attrezzate, dei dintorni di Lagos sono raggiungibili con taxi fluviali. Due sono i principali parchi nazionali: lo Yankari, con un'ampia fauna africana, che ospita la sorgente d'acqua calda Wikki, e il parco di Gashaka Gumpti, con la vetta più alta del Paese e molti mammiferi, ma soprattutto uccelli, di cui il Paese vanta ben 600 specie. La stagione migliore per ammirare la fauna selvatica è quella che precede le piogge, tra febbraio e aprile.

Curiosità: Lagos non gode di buona reputazione: è infatti rinomata per l'elevato tasso di criminalità, la violenza e la sovrappopolazione. Pittoreschi sono però i suoi mercati, tra cui il mercato di Balogun, un vero e proprio labirinto.

Consigli pratici per il viaggio a Lagos

Formalità e visti: obbligatori il passaporto con validità di almeno tre mesi e il visto, rilasciato nell'arco di 48 ore: per ottenerlo occorre presentare due foto, un modulo di richiesta di visto , una dichiarazione dell'agenzia di viaggio che indichi durata e periodo del soggiorno e il biglietto aereo di andata e ritorno (originale e fotocopia).

Norme igieniche: consigliate le vaccinazioni contro epatite A e B, febbre tifoide, meningite A e C e i richiami contro difterite, tetano e poliomielite. Per soggiorni prolungati è obbligatoria l'anti-rabbica. Le condizioni sanitarie sono precarie nell'intero Paese: fare attenzione all'acqua (al suo consumo e al bagno) e agli alimenti che trasmettono malattie diarroiche. Non è presente acqua potabile. Assicuratevi che le acque minerali in bottiglia non siano adulterate. Verdura e frutta vanno lavate in una soluzione di permanganato. La carne deve essere ben cotta. Effettuate una profilassi antimalarica: il Paese è considerato zona 3. Si consiglia una polizza assicurativa a copertura delle spese mediche con l'opzione di rimpatrio sanitario.

Acquistate il biglietto aereo online per Lagos (Nigeria)

State pensando di partire per un viaggio alla volta di Lagos? Con le promozioni Air France , il risparmio è assicurato!