Fort de France, nel cuore delle Antille

Fort de France è insieme un capoluogo francese di regione e di dipartimento, la Martinica.
La colonizzazione della Martinica coincide con il periodo della scoperta del Nuovo Mondo. La Martinica fa parte delle Isole del Vento, che a loro volta sono parte di quelle che vengono chiamate Piccole Antille. Prima della colonizzazione, la Martinica era popolata da amerindi. La colonizzazione francese e la tratta degli schiavi hanno poi portato nuove popolazioni provenienti dall'Africa. La coltivazione della canna da zucchero diviene uno dei pilastri dell'economia della Martinica fino a quando la crisi del settore zuccheriero non mette a dura prova l'economia dell'isola. Nel 1902 il vulcano Pelée erutta e distrugge la città di Saint-Pierre, fino ad allora capitale economica della Martinica. Oggi Fort de France, già capitale amministrativa, concentra tutta l'attività economica basilare dell'isola.
Tra terra e mare, la Martinica offre paesaggi davvero diversi tra loro. L'isola presenta una vegetazione lussureggiante insieme ad incredibili ricchezze naturali ed è una delle mete turistiche più gettonate.
Air France offre ogni giorno voli Roma-Fort de France e altri collegamenti diretti. Se desiderate invece partire in aereo verso altre destinazioni delle Antille, Air France offre anche la possibilità di acquistare biglietti con destinazioni multiple.

Cosa fare in Martinica e a Fort de France

Una volta arrivati a Fort de France, non dimenticate di fare una passeggiata per le strade della città per assaporare l'atmosfera locale.
Nei diversi stadi della storia francese, la città ha cambiato nome più volte da Fort Royal a Fort de la République. Molto presto inizia ad ospitare il governo dell'isola concentrando anche le principali attività culturali.
A Fort de France è impossibile non fare una passeggiata al mercato del pesce e al Grand Marché. Il forte Saint-Louis, simbolo della città e sede del governo della Martinica, merita anch'esso una visita.
Situato in un'antica villa borghese c'è poi il Museo regionale storico ed etnografico, che consente di saperne di più sulla storia dell'isola.
Nei dintorni di Fort de France, la chiesa e il giardino di Balata sono attrazioni turistiche imperdibili. La prima è una replica in miniatura della Basilica del Sacro Cuore di Parigi.

La Martinica: mare, montagna e foreste

La Martinica è una destinazione da sogno per tutti gli amanti della natura e delle acque turchesi. L'isola possiede una gran varietà di piante nonché numerose specie animali.
Il clima tropicale marittimo ha favorito lo sviluppo delle foreste: la Martinica vanta una foresta tropicale estesa su 40.300 ettari e una foresta litorale di mangrovie di circa 1.800 ettari.
Le spiagge celano anch'esse numerosi tesori. Le più belle sono quelle dell'Anse Trabaud a Saint-Anne o quella di Anse Couleuvre nel comune di Prêcheur. È possibile praticare una gran quantità di sport acquatici, dal kite-surfing alle immersioni sottomarine. L'esplorazione dei fondali sottomarini e della barriera corallina con i suoi relitti di imbarcazioni costituiscono alcune tra le più belle attrazioni della Martinica. Anche il trekking è raccomandato per apprezzare le ricchezze naturali dell'isola e scoprire luoghi selvaggi come il monte Pelée.

Il clima della Martinica

L'estate regna sovrana tutto l'anno alle Antille, con temperature al di sopra dei 24°C e un mare sempre caldo. Ciononostante, vi sono comunque delle differenze climatiche tra nord e sud. Il nord dell'isola, più montagnoso, è anche più umido rispetto al sud. Per godersi le spiagge della Martinica è preferibile mettersi in viaggio per Fort de France durante la stagione secca, da fine dicembre ad aprile.

Ulteriori informazioni su Fort de France