Il Burkina Faso, una miscela di culture nell'Africa occidentale

Nel cuore dell'Africa occidentale, il Burkina Faso è circondato da sei Paesi: La Costa d'Avorio, il Ghana, il Togo e il Benin a sud, il Mali a nord-ovest e il Niger a est. Questa antica colonia francese si estende su quasi 280.000 km² e conta più di 16 milioni di abitanti. Una popolazione dai mille volti e dalle tante culture, poiché il Burkina Faso ospita una sessantina di etnie differenti. La più rappresentata è quella dei Mossi, che si trovano principalmente nelle vicinanze della capitale del paese, Ouagadougou. Altre tre etnie sono ugualmente molto rappresentate: i Gourounsi al sud, i Peul a nord e i Gourmantché a est. Questa varietà culturale è una delle principali ricchezze del Burkina Faso e permette di incontrare popolazioni estremamente diverse le une dalle altre, in tutti gli angoli del paese. E anche se il Burkina Faso non dispone delle stesse infrastrutture turistiche offerte da altre destinazioni, l'accoglienza calorosa dei suoi abitanti e il loro piacere per la condivisione compensano il tutto in modo ammirevole.
Il paese gode di un clima tropicale, composto principalmente da una stagione secca e da una stagione delle piogge. Questo è un elemento importante da prendere in considerazione prima di organizzare il proprio viaggio. In effetti, i mesi di aprile e maggio sono particolarmente torridi, mentre giugno, luglio e agosto sono molto piovosi. È dunque preferibile partire tra novembre e febbraio, periodo durante il quale il clima è più mite e gradevole. Ogni settimana, Air France propone numerosi voli verso il Burkina Faso. Pensi anche a cercare informazioni sui documenti necessari al viaggio e non tralasci di leggere attentamente i consigli del Ministero degli Affari Esteri prima della partenza.

Burkina Faso, luoghi e attività da non perdere

Al centro del Burkina Faso, la capitale Ouagadougou trabocca di monumenti e attività imperdibili. Cominci a impregnarsi dell'atmosfera della città facendo un giro nell'immenso mercato Rood Woko, dove molti Burkinabé si aggirano in un dedalo di botteghe. In seguito, parta alla scoperta della famosa Place des cinéastes, o ancora della Cattedrale dell'Immacolata Concezione e della Grande Moschea.
Altri luoghi, ancora più insoliti, la attendono al di fuori della capitale: ad esempio, le sculture in granito di Laongo a est, le rovine di Loropéni (Patrimonio Mondiale dell'Unesco) a sud-est o le cime di Sindou all'estremo ovest.
I paesaggi burkinabé la colpiranno altrettanto. Sia quando scoprirà il deserto del Sahel in sella a un cammello, scalando il Ténakourou (il punto più alto del paese) o passeggiando attraverso i piccoli villaggi sperduti nella savana, il Burkina Faso trabocca di luoghi di inedita bellezza che non mancheranno di intrigarla.
Infine, la posizione geografica del Burkina Faso permette di raggiungere rapidamente i paesi circostanti, anch'essi molto affascinanti. In particolare, è il caso del parco nazionale W. Situato alla frontiera tra il Burkina Faso, il Niger e il Benin, questo luogo ospita una fauna e una flora incredibilmente varie.
Tra cultura, paesaggi e scoperta della popolazione locale, il Burkina Faso è una destinazione che merita di essere conosciuta e che non mancherà di sedurla.

Prepari il suo viaggio in Burkina Faso