Buenos Aires, una città che non dorme mai

La più grande metropoli argentina con 14,5 milioni di abitanti, Buenos Aires è tra le città più importanti e più dinamiche dell'America latina. Il suo nome significa "venti buoni" e risale all'epoca della colonizzazione spagnola. Malgrado la sua storia travagliata e la grave crisi economica dell'inizio degli anni 2000, Buenos Aires ha saputo uscire dal marasma grazie alla forza di volontà dei suoi abitanti, soprannominati "porteños" per via della funzione portuale della città, situata all'imboccatura del Río de la Plata.
Benché amena, la città possiede anche un carattere europeo visibile nell'architettura di alcuni suoi monumenti. Buenos Aires non dorme mai e il visitatore trova sempre qualche cosa da fare a qualsiasi ora del giorno e della notte. Conta infatti qualcosa come 3.000 ristoranti e numerosi complessi turistici. La capitale argentina rappresenta da diversi anni una forte attrattiva per i turisti di tutto il mondo. Air France offre quotidianamente voli Roma-Buenos Aires con partenze anche da altri aeroporti italiani.

Alla scoperta della cultura di Buenos Aires

La città, immensa, conta ben 48 quartieri. I principali sono:

San Nicolas o Microcentro
Quartiere centrale di Buenos Aires. Tra gli interessi turistici figurano l'Obelisco, la Calle Florida, la Cattedrale metropolitana, l'Avenida 9 de Julio, la più grande al mondo, e il Teatro Colón. È facile trovare vitto e alloggio grazie ai numerosi hotel e ristoranti. Questo è anche il centro finanziario ed economico della città.

Palermo
Il quartiere più grande di Buenos Aires. Tipicamente residenziale e con tanto verde, vi si trovano un gran numero di ristoranti e negozi. Il quartiere conta diversi settori come Palermo Hollywood, alla moda e festaiola, il Palermo Parques con il suo spazio verde di 25 ettari e il Palermo Soho, luogo privilegiato dagli artisti.

Recoleta
Quartiere storico della città, ospita una popolazione agiata. Tra i principali monumenti presenti vi sono il Museo nazionale delle Belle Arti, la Plaza del Pilar, il Palazzo di vetro e il Centro culturale Recoleta. Gli amanti dello shopping non potranno perdersi l'Avenida Alvear, celebre per i negozi di lusso.

Puerto Madero
Il quartiere ospita la maggior parte dei grattacieli della capitale. È il luogo più costoso della città ma anche il più moderno. Vi si trovano numerosi ristoranti di alta gastronomia, hotel di lusso e complessi per il tempo libero come cinema e casinò.

Belgrano
Quartiere residenziale un po' appartato dal centro-città. Dotato di numerosi parchi, è collegato al resto della città da trasporti collettivi. Ospita molti "porteños" di classe media.

Retiro
Cosmopolita e animato, questo quartiere attira i turisti di tutto il mondo grazie alla celebre Plaza San Martín. Vi si può anche ammirare il palazzo Kvanagh, il Monumento ai Caduti delle Falklands e la Torre monumentale. Il quartiere Retiro comprende anche la Villa 31, una delle bidonville di Buenos Aires.

La Boca
Tipico ma relativamente povero, il quartiere La Boca è particolarmente apprezzato dai turisti per la sua vivacità e le sue facciate colorate.

Monserrat
Quartiere storico, Monserrat è un concentrato di monumenti tra cui il celebre Palacio Barolo, che rende omaggio alla Divina Commedia di Dante, e la Plaza de Mayo con la sua piramide. Ma è anche il luogo dove si può ammirare il palazzo presidenziale (Casa Rosada) e numerosissimi edifici legati alla storia della città.

Cultura, storia, gastronomia o… dolce far niente: ce n'è per tutti i gusti a Buenos Aires. Per gli amanti delle gite culturali, vi si trovano numerosi musei e centri culturali. Tutto l'anno si organizzano eventi.
Nella città del tango, non potrete esimervi da una serata tra i bar cittadini per apprezzare questo ballo tradizionale al suono della musica di strada.

Informazioni pratiche su Buenos Aires

Il fuso orario tra Roma e Buenos Aires è di 4 ore in inverno e 5 in estate. Attenzione, però, perché l'ora non è sempre la stessa in tutto il Paese! Una volta effettuata la prenotazione dei biglietti aerei per Buenos Aires, informatevi presso l'Ambasciata argentina per quanto riguarda le formalità di ingresso nel Paese . I turisti italiani, in teoria, non hanno bisogno di visti per soggiorni inferiori ai 3 mesi. Tuttavia, il passaporto dev'essere valido per 6 mesi oltre il termine del soggiorno.

Ulteriori informazioni su Buenos Aires