Visitare la Chinatown di Lima nell'arco di un weekend

Pubblicato il 

Visitare la Chinatown di Lima nell'arco di un weekend

Un quartiere cinese nella capitale del Perù? Splendido luogo di mescolanze culturali e culinarie, la Chinatown di Lima svela tutte le proprie sfaccettature nell'arco di un weekend.

Visitare la Chinatown di Lima nell'arco di un weekend

Lima, capitale multiculturale

Al crocevia di un'autentica moltitudine culturale, il Perù offre una gastronomia unica in tutta l'America Latina. È infatti al popolo Inca che si devono le patate, il cioccolato, l'avocado, le fragole e i fagioli. Nel XIX secolo il paese ha accolto una numerosa comunità cinese e giapponese, che ne ha profondamente cambiato la gastronomia e la cultura. Qui la pasta si mangia con l'aji (il peperoncino locale) e sul riso alla cantonese viene delicatamente posato un uovo, formando un piatto che i peruviani hanno soprannominato “aeroporto”. Oltre a questo ecosistema culinario estremamente ricco , il quartiere cinese, denominato Barrio Chino de Lima, nasconde numerose tappe insolite e segrete che rispecchiano il cosmopolitismo della città peruviana.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Visitare la Chinatown di Lima nell'arco di un weekend

Giorno 1: A spasso per la Chinatown storica

A poche strade di distanza dal centro storico e dagli imponenti edifici dall'architettura coloniale, si attraversa un arco tipico dell'arte cinese. Sulla facciata colorata in pietra e marmo spicca una scritta in sinogrammi, che dice: “Siamo tutti uguali sotto lo stesso cielo”. Si entra così in un quartiere il cui punto nevralgico è la Calle Capón, nome ereditato dall'allevamento di suini a cui erano dediti in passato gli abitanti della zona. Arrivati a metà del XIX secolo, i cinesi di Canton o del Sichuan lavorarono da subito nei campi a sud della capitale, prima di invadere le strade di Lima sviluppando attività di commercio e artigianato.

In questi vicoli formati da variopinti edifici decorati con draghi rossi, è possibile alzare gli occhi e scorgere mille lanterne dai vivaci colori appese da una finestra all'altra. Al centro di queste decorazioni si trova la Casa delle 13 monete, una bella residenza in stile rococò costruita a metà del XVIII secolo, che oggi ospita il Museo nazionale afroperuviano! Le sale espongono in particolare una ricca collezione di oggetti risalenti all'epoca coloniale schiavista e vari documenti dell'epoca repubblicana, come decreti libertari e “carte delle libertà”. Materiale che sicuramente sensibilizza i visitatori in merito ai temi della complessa storia del popolo afroperuviano.

Ma il quartiere cinese di Lima è rinomato anche per lo street food. Quando lo desidera, può infatti concedersi una pausa golosa. Ravioli asiatici di ogni genere, ma anche ceviche di pesce fresco alla peruviana vengono venduti sui banchi di minuscoli chioschi assiepati per le strade di Chinatown.

Museo nazionale afroperuviano (Museo Nacional Afroperuano)
Calle Jirón Ancash n°542,
Cercado de Lima 15001, Perù
(511) 426-0689
facebook.com/museonacional.afroperuano

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Visitare la Chinatown di Lima nell'arco di un weekend

Giorno 2: Alla scoperta di una cucina cosmopolita

A Lima è possibile sperimentare un multiculturalismo raro . I chifas ne sono un delizioso esempio. Per i palati più intrepidi, la degustazione può iniziare già dalla colazione. Il menu prevede i dim sum, bocconcini croccanti e cremosi farciti con carne e verdure, a cui si affianca il chaufa, un riso fritto tipico della cucina sinoperuviana. Se invece per lei è ancora troppo presto, si limiti a girovagare per questo quartiere già animato alle prime luci dell'alba. Al suo fianco vi saranno centinaia di locali, che percorrono i grandi mercati del quartiere, conosciuti in tutta la capitale per i prezzi bassi. Vi scoprirà anche piccoli negozietti che vendono varietà di spezie e di tè che non troverà da nessun'altra parte.

All'ora del pranzo faccia una pausa da Wa Lok. Famoso in tutto il Barrio Chino, il locale propone una gustosa varietà di chaufas, sia vegetariani che accompagnati da carne. E nel pomeriggio, perché non lasciarsi tentare da un pisco sour, il cocktail peruviano per eccellenza, qui arricchito con litchi?

Per concludere in bellezza questa seconda giornata, si rechi al San Joy Lao, il miglior ristorante chifa per molti limegni. Le porzioni sono generose e l'accoglienza amichevole. Il menu propone in particolare piatti misti: potrà dunque gustare vari tagli di carne arrosto, gamberetti in agrodolce ma anche una vasta scelta di verdure e tipologie di riso saltato. La Chinatown di Lima , un luogo davvero unico, non avrà più segreti per lei.

Wa Lok Ristorante orientale
Calle Paruro n° 878
Cercado de Lima 15001
www.walok.com

Chifa San Joy Lao
Calle Capón n° 771
Cercado de Lima
+511 426 7799
www.chifasanjoylao.com