Vestigia gallo-romane tra cielo e fiume: il Teatro Romano

monumento antico
Vestigia gallo-romane tra cielo e fiume: il Teatro Romano

Ubicato nel cuore della città, il Teatro Romano conserva le tracce di una storia lunga secoli.

Il contrasto creato tra il teatro, la cui prima costruzione risale all'antica Grecia, e gli edifici moderni che lo circondano crea un effetto sorprendente. Resterà colpito dal colore nerastro della pietra. La roccia vulcanica conferisce infatti al monumento un aspetto ancora più solenne.
Il marmo bianco attenua le tonalità di questa struttura che in passato era un luogo molto importante della vita pubblica e poteva accogliere fino a 7.000 persone. Nel corso dei secoli, le tracce delle origini greche sono state coperte dalle costruzioni successive. Le vestigia che potrà ammirare risalgono quindi all'epoca romana, più precisamente al II secolo d.C. Il fiume Amenano, che bagnava la parte inferiore della struttura, all'epoca permetteva di allestire scenografie spettacolari, rappresentanti per esempio delle battaglie navali.
Oggi il palcoscenico è fiancheggiato da un pittoresco bacino d'acqua che giunge fino ai piedi delle gradinate e conferisce un tocco poetico che smorza la solennità del luogo.

Teatro Romano
Via Vittorio Emanuele II, 266
95124 Catania

Tel.: +39 095 715 0508

http://www.regione.sicilia.it/beniculturali/dirbenicult/database/page_musei/pagina_musei.asp?ID=148&IdSito=29