Un soggiorno all'insegna dell'edonismo a Panzano in Chianti

Pubblicato il 

Un soggiorno all'insegna dell'edonismo a Panzano in Chianti

Da Firenze, la famosa Chiantigiana, o strada statale 222, la condurrà verso le incantevoli colline toscane di Panzano in Chianti, località ricca di arte, gastronomia ed enologia.

Un soggiorno all'insegna dell'edonismo a Panzano in Chianti

Fin dall'era degli Etruschi

Arroccato su una collina a sud di Firenze e immerso nella campagna tappezzata di vigneti, il piccolo borgo di Pranzano l'accoglie in un'atmosfera fresca e tranquilla tra le sue caratteristiche mura color ocra. Un luogo ricco di storia che risale all'epoca etrusca, come dimostrano le prime tracce di insediamento, scoperte grazie al ritrovamento di una stele datata al VI-V secolo a.C. Quel popolo aveva già capito che questa regione rigogliosa rappresentava un contesto ideale in cui vivere.

Da allora, la zona ha visto succedersi Romani, leghe regionali e Italiani, ma la campagna toscana è rimasta invariata, come una cartolina immutata nel tempo. Man mano che si avvicina alla località, la sua immaginazione riproduce le attività tradizionali del territorio, come la preparazione delle vigne, le vendemmie e la raccolta delle olive, praticate da secoli. Una terra plasmata dal lavoro millenario dell'uomo, ed è proprio questo a definirne il fascino.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Un soggiorno all'insegna dell'edonismo a Panzano in Chianti

Visite in altura

Una volta raggiunta la cima della collina potrà ammirare le vestigia del castello, le cui origini risalirebbero al XII secolo. Sebbene le spesse mura e le piombatoie che ne completano l'architettura medievale siano in gran parte danneggiate, se non completamente distrutte dai conflitti che hanno interessato la Toscana, le basterà soffermarsi sulle imponenti torri angolari tuttora presenti e alcune mura perimetrali per apprezzare l'importanza strategica di questo luogo, che fece da teatro ai combattimenti tra Firenze e Siena durante il Medioevo e il Rinascimento. Tuttavia, le risulterà difficile immaginare scene di guerra in questo paesaggio di vecchie pietre e vallate di ulivi e vigne accarezzate dal fruscio degli alberi, che suscita piuttosto una sensazione di calma e armonia.

Ne approfitti per visitare la Chiesa di Santa Maria, il cui campanile altro non è che una delle antiche torri angolari del castello. Il portico centrale spicca dall'altro di alcuni gradini facilmente accessibili. Interamente ricostruita in mattoni e pietra nel XIX secolo nel luogo di culto originale, la chiesa conserva una tavola della Madonna col Bambino risalente al XIV secolo. Un capolavoro di raffinatezza ed espressività che accompagna inoltre una statua del Cristo Crocifisso di inizio XVI secolo, scolpita su legno di pioppo policromato e attribuita a Jacopo Sansovino, e una scena dell'Annunciazione dipinta nell'atelier di Ridolfo del Ghirlandaio in epoca rinascimentale.

Chiesa di Santa Maria
Via della Celluzza 2
Panzano in Chianti
Italia

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Un soggiorno all'insegna dell'edonismo a Panzano in Chianti

Il paese di Cuccagna

Terminata la sua immersione nella storia, è il momento di scoprire le vie del borgo. Piazza Bucciarelli, la piazza principale, ospita piccole bancherelle disposte attorno a una fontana, con al centro una statua in piedi che alza al cielo un grappolo d'uva in onore alla produzione vitivinicola locale.
Se passa da Panzano una domenica, non si perda il mercato settimanale e si lasci trasportare dall'ampia varietà di prodotti locali dai mille colori e sapori. Verdure fresche di stagione, fiori e formaggi locali ideali per accompagnare un bel taglio di carne di Dario Cecchini, un macellaio che si distingue dal resto della categoria. Originario di Panzano, vanta infatti una fama mondiale per il suo savoir-faire nel settore e per il suo impegno nel rifornirsi da allevamenti di qualità, rispettosi del bestiame e dell'ambiente. Oggi l'Antica Macelleria Cecchini è un luogo d'incontro insostituibile in paese, reso ancora più autentico dal suo maestro macellaio che non perde occasione per fare spettacolo. Non avrà problemi a trovarla grazie alla sua inconfondibile facciata a righe rosse e bianche. E se non ha possibilità di cucinare, può acquistare i piatti di elaborazione propria della cucina tipica toscana.

Antica Macelleria
Via XX Luglio, 11
Panzano in Chianti
Italia
+39 055 852020
dariocecchini.com/

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Un soggiorno all'insegna dell'edonismo a Panzano in Chianti

Istanti memorabili nel Chianti

La zona di Panzano è la culla del vino Chianti, a cui deve gran parte della sua prosperità. Oggi la denominazione Chianti Classico si distingue dalle altre denominazioni Chianti dalle produzioni più abbondanti e di inferiore qualità. Dopo aver esplorato il paese si conceda una passeggiata tra i vigneti della zona. Poco importa la stagione, i paesaggi sono sempre spettacolari e le regaleranno degli scatti davvero pittoreschi potenziati da una luce perfetta. La regione di Panzano conta con una trentina di tenute vinicole familiari. Tra queste, il Cennatoio, della famiglia Alessi – formata da Gabriella, Leandro e il figlio Emiliano –, vanta un'ottima reputazione che si estende a livello internazionale. Non dimentichi di comunicare la sua visita per godere di un trattamento speciale. Man mano che si avvicina alla tenuta potrà scorgere in lontananza le facciate rosse dell'edificio. Un tocco di colore acceso in mezzo a vigne, cipressi e ulivi.

Una volta arrivato a destinazione, gli anfitrioni saranno lieti di condividere con lei la loro passione per questo terreno duro e sassoso particolarmente adatto alla coltivazione di vitigni Cabernet Sauvignon, Merlot e Sangiovese Grosso. Coglieranno inoltre l'occasione per spiegare la loro scelta lungimirante di puntare su una viticoltura sostenibile e biologica certificata. D'altronde, Panzano ospita ogni anno la festa del vino biologico, che richiama un pubblico internazionale interessato a questo virtuoso processo produttivo. Si affidi alle loro raccomandazioni per orientarsi nella degustazione di un O'leandro, un Etrusco o un Sogno dell'Uva, quest'ultimo più ricercato, con una produzione annua di meno di 2000 bottiglie. Con un pizzico di concentrazione potrà riconoscere la corposità e la rotondità di questi vini, spesso premiati. Dopo pochi altri assaggi sarà anche in grado di distinguerne gli aromi di violetta e amarena.

Cantine Cennatoio
Via San Leolino, 35
Panzano in Chianti
Italia
+39 055 852134
www.facebook.com/CENNATOIO

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Un soggiorno all'insegna dell'edonismo a Panzano in Chianti

Panzano e l'arte in ogni sua forma

Nel corso dei secoli e della sua ricca storia, Panzano è diventato il fulcro di un'intensa vita culturale, facendo da luogo d'incontro di arte, distillati ed ecologia. Le chiese del borgo custodiscono capolavori artistici risalenti al Rinascimento. Oltre alla Chiesa di Santa Maria, non si perda la Pieve di San Leolino, con il suo chiostro, il trittico del XV secolo e due tabernacoli di vetro attribuiti a Giovanni della Robbia, un celebre ceramista e scultore rinascimentale.

Ma Panzano non si limita a preservare il suo patrimonio storico: l'arte continua a manifestarsi anche nelle sue forme più contemporanee. Nel cuore del paese troverà infatti la galleria di Jan Praet, che sotto alle sue antiche volte alberga una collezione di dipinti moderni e astratti, nonché una serie di delicate sculture in bronzo. Se la fortuna guarda dalla sua parte, potrebbe anche vedere l'artista all'opera.

“L'arte sta nell'anima degli abitanti”, suole affermare Dario Cecchini, ideatore del festival Panzano Arte, che si tiene ogni estate a partire da quest'anno. Concepito come un itinerario artistico attraverso la località e i suoi dintorni, l'evento dà carta bianca a un rinomato artista contemporaneo. Il suo motto? Che arte e natura diventino un tutt'uno. In questo modo, le creazioni artistiche, con le sculture al primo posto, si fondono con i paesaggi verdeggianti creando un'atmosfera squisitamente bucolica. Partecipano al festival anche quattro grandi tenute vinicole: Fontodi, Renzo Marinai, Tenuta Casenuove e La Massa. E magicamente le vigne si trasformano in uno spazio espositivo. Benvenuto a Panzano, dove enologia, gastronomia e arte confluiscono per un'esperienza di pura gioia.

Jan Praet Art Gallery/Studio
Piazza Bucciarelli, 39,
Panzano in Chianti
Italia
+39 339 8702628

Panzano Arte
Panzano in Chianti
Italia
Ogni estate, da fine giugno a metà settembre (dal 2019)
panzanoarte.com/