Piazza del Duomo e il mistero della Fontana dell'Elefante

monumento
Piazza del Duomo e il mistero della Fontana dell'Elefante

Soprannominata "la città dell'elefante" all'epoca della dominazione araba, Catania ospita una fontana sulla quale si erge un impressionante pachiderma in basalto nero.

Il simbolo della città, "U Liotru", come viene chiamato in dialetto catanese, veglia sugli abitanti. Questa statua monumentale alta 3,61 metri, la cui data di origine non è ancora conosciuta, troneggia con fierezza sovrastata da un obelisco egizio, che sorregge a sua volta il simbolo di Sant'Agata. Questa singolare struttura costituisce l'imperdibile Fontana dell'Elefante, costruita tra il 1735 e il 1737 dall'architetto Giovanni Battista Vaccarini.
Le origini di questo pachiderma restano misteriose; un'antica leggenda narra la storia di un elefante che ha cacciato degli animali selvatici mentre i greci fondavano Katane. Ai tempi della dominazione araba, la città portava il nome di Balad el-Fil o Medinat el-Fil, "il territorio dell'elefante". Si racconta anche che la statua in roccia vulcanica risalga all'epoca romana e sia appartenuta a un mago che le ha conferito il potere di calmare l'irruenza dell'Etna. E lei? Quale storia sceglierebbe?

Fontana dell'Elefante
Piazza del Duomo 14
95124 Catania

www.comune.catania.it