Palazzo imperiale ed Edo-Tokyo Museum: ritorno al futuro

storia di tokyo
Palazzo imperiale ed Edo-Tokyo Museum: ritorno al futuro

Tre luoghi imperdibili ci trasportano in un viaggio nel tempo sulle tracce della Tokyo imperiale, anticamente capitale Edo, capitale dell'Est dal 1868.

Il periodo Edo inizia nel 1600 e si estende su due secoli e mezzo, quando lo shogunato Togugawa capitolò di fronte all'imperatore dell'era Meiji. Visitando il palazzo imperiale e i suoi giardini incontrerà proprio questo periodo storico.

Il palazzo, anticamente chiamato “castello di Edo”, è ancora oggi la residenza principale dell'imperatore e dell'imperatrice. È per questo che non è aperto al pubblico, tranne due volte all'anno, il 23 dicembre e il 2 gennaio. Al di fuori di queste date, potrà ammirare solo gli esterni dei bastioni, dei fossati e la famosa porta Sakuradamon dai grandi viali di pini neri che bordano l'edificio. Non le resta che gironzolare nei giardini dell'est, accessibili dal parco Kitanomaru, un vero giardino dell'Eden, in mezzo ai grattacieli di Marunouchi.

Per saperne un po' di più sulla vita degli shogun (signori), si diriga verso il museo di Edo-Tokyo che, malgrado la struttura moderna di stile Le Corbusier, racconta meravigliosamente la storia della città.

Palazzo imperiale e parco Kitanomaru
1-1 Chiyoda
100-8111 Tokyo

+81 (0)3 3213 1111

Museo di Edo-Tokyo
1 Chome-4-1 Yokoami
Sumida
130-0015 Tokyo

+81 (0)3 3626 9974

www.edo-tokyo-museum.or.jp/en