Los Tres Ojos, gli occhi di Santo Domingo

parco - insolito
Los Tres Ojos, gli occhi di Santo Domingo

Diverse migliaia di anni fa, la scissione di un antico lago di Santo Domingo provocata da un terremoto diede origine a sorprendenti formazioni calcaree.

Sito protetto dal 1972, il parco nazionale Los Tres Ojos è composto da tre lagune di acqua dolce che, sotto alla roccia delle grotte che le ospitano, si colorano con uno scintillante effetto pieno di luci. Alimentate dal fiume sotterraneo Brujuela, in passato queste piccole caverne ospitavano cerimonie religiose dei Taino, un gruppo etnico amerindio che popolava le Antille prima dell'arrivo degli Europei nel XV secolo. Oggi le stalattiti e le stalagmiti dominano indisturbate tra le formazioni rocciose del parco.
Scoperti nel 1916, i tre laghi, Aguas Azufradas, La Nevera e Lago de las Mujeres, sono accessibili mediante modeste imbarcazioni. Le acque sulfuree del primo sono in realtà ricche di minerali e calcio, mentre il secondo preserva il calore dell'ambiente circostante, impenetrabile dai raggi del sole. Il terzo lago, infine, deve il suo nome all'uso che donne e bambini ne facevano in cerca di refrigerio, grazie alla sua scarsa profondità. Oltre alle meraviglie geologiche che lo caratterizzano, questo parco nazionale ospita una notevole concentrazione di specie animali e vegetali.

Parco Nazionale Los Tres Ojos
Avenida de Las Américas
Santo Domingo 11604

Tel.: +1 809 788 7056