La storia gallo-romana nel borgo medievale di Lescar

borgo medievale
La storia gallo-romana nel borgo medievale di Lescar

A soli 20 minuti da Pau visiterà il borgo medievale di Lescar, testimonianza dell'epoca romana.

Le prime tracce della presenza umana nel comune di Lescar, un tempo chiamata “Beneharnum”, risalgono al 2005 a.C. La città è stata costruita dai romani e poi distrutta dai normanni. Dopo la ricostruzione ha acquisito il nome attuale. Passeggi a piedi nella città e scoprirà i tesori gallo-romani in ogni angolo. Nella parte ovest, è ancora presente la porta dell'Esquirette, un tempo uno dei principali accessi alla città. Più a sud diverse scalinate la condurranno alle mura e alla torre del presbiterio. La cattedrale Notre-Dame-de-l'Assomption, monumento storico dal 1840, è uno dei simboli di Lescar. Custodisce il misterioso e noto mosaico del “piccolo cacciatore moro” e le tombe dei re di Navarra, in particolare quella del nonno di Enrico IV. Più in là sul cammino troverà la chiesa di Saint-Julien, patrono di Lescar; un altro luogo simbolo della città.

Città medievale
64230 Lescar
www.pau-pyrenees.com/lescar/cite-medievale-de-lescar/tabid/315/offreid/6fa24d0b-7450-4a32-9321-4325b90f9733