Il lago di Nino, il paradiso perduto

escursioni
Il lago di Nino, il paradiso perduto

Situato lungo il percorso del mitico sentiero di escursioni GR20, il lago di Nino, in piena montagna, le offrirà una rinvigorente escursione a piedi di un giorno.

Il lago di Nino, il secondo più grande della Corsica, vanta una cornice straordinaria, ideale per le escursioni a piedi.

I più volenterosi potranno anche ammirare questo incredibile paesaggio a cavallo. La partenza è dal col de Vergio, non lontano dall'abitazione della guardia forestale di Popaggia; percorrerà il sentiero segnalato per poi salire verso la profonda foresta di Valdoniello, fino alla Bocca a Stazzona. Dopo due ore e mezza di cammino, si troverà davanti l'immensità del lago di Nino e i suoi pozzines, pozzi d'acqua dove è proibito camminare; vedrà pascolare vivaci cavalli selvatici. In seguito, passerà sotto il Capu a u Tozzu per raggiungere il col de Saint-Pierre. Una volta ritornato sul sentiero segnalato, scenderà nuovamente verso il punto da cui è partito.

Il percorso è lungo 14 chilometri e l'escursione dura circa sei ore. Sono necessari quindi un'ottima forma fisica e uno zaino con tutto l'occorrente di prima necessità.

Il lago di Nino
Segua la strada D18 da Corte per arrivare a Castirla,
poi prenda la D84 in direzione col de Vergio

Tel : +33 (0) 4 95 46 26 70

www.corte-tourisme.com