Il Bund, i grattacieli come sfondo

monumento
Il Bund, i grattacieli come sfondo

Il Bund, la banchina chiamata Wai Tan, “il sentiero degli stranieri” dagli shanghainesi, è diventato il loro luogo di svago preferito, che si apprezza soprattutto al crepuscolo.

No, il Bund non ha alcun legame con la Germania, nonostante l'assonanza del nome. Viene da un nome persiano, scelto dai britannici, che significa “banchina”. E su questa banchina si susseguono su quasi un chilometro maestosi edifici Art déco costruiti a cavallo del XX secolo dalle banche e dalle compagnie straniere per creare la Wall Street cinese. La banchina è stata soprelevata da allora, perché gli shanghainesi e i turisti potessero godere della vista sulle navi portarinfuse e le chiatte che risalgono lo Huangpu. Sullo sfondo, si innalzano i giganteschi grattacieli di Pudong che, improvvisamente, rendono piccolissimi gli immobili del Bund.

Faccia come gli shanghainesi, che amano venire qui a gironzolare al crepuscolo, particolarmente nei fine settimana, quando il sole scende su Pudong e dora la pietra da taglio e il marmo dei palazzi. E se si spinge a sud della banchina, potrà ammirare questo spettacolo con i piedi nell'acqua, o solo sdraiato sulla sabbia, grazie alla spiaggia allestita nel 2013.

Il quartiere del Bund
Zhongshan East First Road
Huangpu
Shanghai