Chiesa Saint-Joseph d'Iracoubo: l'arte naif del XIX secolo

monumento
Chiesa Saint-Joseph d'Iracoubo: l'arte naif del XIX secolo

Se migliaia di visitatori fanno una deviazione per scoprire l'opera del detenuto Huguet, molti non conoscono l'insolita storia di questo edificio risalente alla fine del XIX secolo.

La chiesa è protetta nell'ambito del programma francese relativo ai monumenti storici. La sua costruzione è frutto di un lungo e paziente lavoro durato circa sei anni e portato a termine da Padre Raffray con la collaborazione di tutti gli abitanti del villaggio. Quando i fondi assegnati dal clero si rivelarono insufficienti, gli abitanti si mobilitarono offrendo donazioni di ogni sorta, materiale, manodopera e denaro.

Una volta realizzato l'edificio, Padre Raffray, che partecipò personalmente con una somma di 5.000 franchi, volle trasformare la chiesa in un luogo unico e personalizzato, immaginando decori interni di alto livello. Ricorse così ai servizi di un detenuto di nome Huguet, che per sei anni si sarebbe dedicato a questo compito abbellendo i 600 m² di superficie interna. Dal soffitto al coro senza dimenticare la navata e i pilastri, lo spazio architettonico è completamente ricoperto di affreschi, il cui stile evoca l'arte naif e i temi dell'immaginario popolare.

Chiesa Saint-Joseph
97350 Iracoubo

www.iracoubo.fr/patrimoine/eglise-saint-joseph