Castello Ursino, la dimora che non scherza

monumento
Castello Ursino, la dimora che non scherza

Austero e misterioso, questo castello vanta una storia straordinaria custodita gelosamente dalle sue torri imponenti.

Ogni castello ha la sua leggenda. Quella di Ursino, colloca la dimora tra le fortezze inespugnabili della storia dell'isola. Costruita nel XIII secolo, la possente struttura con le quattro torri fu realizzata su commissione di Federico II, Imperatore del Sacro Romano Impero. In guerra perpetua contro il papato, questo sovrano indomito e molto amato dal suo popolo attirò l'ira di Gregorio IX, che lo paragonò all'Anticristo. La sua aura e la reputazione di sovrano sovversivo alla sua morte gli valsero l'appellativo di "Imperatore addormentato". I suoi seguaci erano convinti infatti che dopo un lungo sonno nel cratere dell'Etna, sarebbe ritornato tra la sua gente.
Magico o malefico che sia, il castello è stato uno dei pochi monumenti sopravvissuti al terremoto del 1693. Si dice anche che i fossati si riempirono di lava quando l'Etna si risvegliò violentemente all'inizio del XVII secolo.
La storia del castello vive oggi una fase di tranquillità e ospita un museo che propone regolarmente mostre temporanee. Si lasci coinvolgere dalla storia di questo luogo, la cui grandezza è uguagliata solo dalla magnificenza dei padroni di casa che ci hanno vissuto.

Castello Ursino
Piazza Federico II di Svevia
95121 Catania

Tel.: +39 095 345 830

www.comune.catania.it