Brasserie des Confluences: all'uscita dal museo...

brasserie gastronomica
Brasserie des Confluences: all'uscita dal museo...

Un magico incontro tra cultura e genio gastronomico.

Qualche tempo fa sarebbe sembrato strano, ma ora si va al museo per mangiare bene. Il Museo delle confluenze ospita al suo interno la Brasserie des Confluences. Diretta da Guy Lassausaie, chef a due stelle Michelin, e Jean Paul Pignol, nominato “Miglior pasticcere della Francia”.

Il loro savoir-faire si riflette in tutti i piatti di ispirazione borghese, come la zuppa di carciofi al tartufo nero, il vol-au-vent con la salsa Nantua (a base di brodo di pesce e besciamella), il carpaccio d'ananas e i ghiaccioli alla verbena e limone. I lionesi se ne sono accorti e la brasserie è diventata una nuova istituzione per buongustai in cui le famiglie vengono a mangiare la domenica. Le consigliamo di prenotare, soprattutto se vuole godersi la vista del Rodano.

All'ora del tè, potrà anche gustare i dolci del Comptoir Gourmand che si trova sulla terrazza.

Brasserie des Confluences
Musée des Confluences
Piano terra86, quai Perrache
69002 Lyon

Tel.: +33 (0)4 72 41 12 34

www.museedesconfluences-restauration.com/brasserie-des-confluences-en/

Menu : circa 40 EUR