Albi, la bella rivale

patrimonio d'eccezione
Albi, la bella rivale

Non lontano da Tolosa, scopra Albi, un'altra città dai colori sorprendenti.

Sarà affascinato innanzitutto dall'immensa cattedrale Sainte-Cécile in mattoni rossi, l'unica chiesa di grandi dimensioni costruita con questo materiale. Realizzata nel XIII secolo, questa chiesa alta 135 metri ha l'aspetto di una roccaforte.
Visiti anche il Palais de la Berbie, antico palazzo episcopale dall'aspetto maestoso, che oggi è sede del Museo Toulouse-Lautrec. Henri de Toulouse-Lautrec era un discendente diretto dei Conti di Tolosa ed è nato e cresciuto ad Albi. L'aristocratico e lunatico pittore sfruttò la sua piccola statura, dovuta a una malattia genetica, e la trasformò in una carta vincente. Alla sua morte, all'età di 37 anni, la sua famiglia lasciò ad Albi numerose opere famose di questo artista che fece conoscere al mondo “l'anima di Montmartre”, dove visse e diventò famoso.
Ad Albi, assaggi anche le gustose ricette del ristorante l'Epicurien, ottimo luogo dove pranzare che propone piatti freschi e sostanziosi, come l'indimenticabile carré di maiale ai cavoletti di Bruxelles e purea di patate.

Museo Toulouse-Lautrec
Palais de la Berbie
81000 Albi

Tel.: +33 (0)5 63 53 10 70

http://musee-toulouse-lautrec.com/en

L'Epicurien
42, Place Jean Jaurès
81000 Albi

Tel.: +33 (0)5 67 00 68 04

www.facebook.com/lepicurientoulouse