5 esperienze per fare vibrare i suoi sensi a Parigi

Pubblicato il 

5 esperienze per fare vibrare i suoi sensi a Parigi

Con i sensi all'erta, esplori la Ville Lumière per vivere esperienze inedite. Il palato inebriato da vini eccezionali, l'orecchio che vibra ascoltando un concerto… Parigi si svela in modo alternativo.

Si sente un lieve profumo di bergamotto, ambra e lavanda vicino all'Opéra di Parigi. All'angolo di Square Louis Jouvet troverà l'origine di questi piacevoli effluvi: il Museo del profumo Fragonard. Qui tutta la storia delle fragranze e della loro fabbricazione è ripercorsa attraverso oggetti d'arte unici. Flaconi incastonati di diamanti, fiale antiche e manifesti dell'inizio del XX secolo la riportano indietro nel tempo, da Grasse a Parigi, alle origini della profumeria francese. Nasi dilettanti o esperti possono inoltre esplorare i vari sentori della maison Fragonard con l'aiuto di uno specialista.

Scendendo lungo avenue de l'Opéra, un altro luogo discreto attirerà la sua attenzione. Varchi la soglia delle Caves du Louvre, cantine situate in un antico palazzo signorile. Le prime sale sono destinate ai neofiti dell'enologia: cru, vitigni, vigneti vengono spiegati nel dettaglio prima di entrare nel “laboratorio”, dove le varie note dei vini sono estratte in fiale per facilitare la degustazione. Più lontano, la aspetta un sommelier. È il momento di mettere alla prova il suo palato.

Questo laboratorio gustativo le ha messo appetito? Si diriga verso il Museo Quai Branly - Jacques Chirac. Situato sul tetto dell'edificio, il ristorante Les Ombres offre una vista mozzafiato. Le grandi vetrate regalano un meraviglioso panorama su tutta Parigi. A sinistra, la scintillante cupola di Les Invalides si staglia al di sopra degli edifici in stile Haussmann. A destra, la Senna srotola il suo manto azzurro mentre la silhouette del Sacro Cuore si intravede all'orizzonte. Di fronte, invece, sorge l'imponente Tour Eiffel che, vista da qui, sembra galleggiare sulla capitale. Si lasci conquistare dallo splendido panorama mentre lo chef si attiva in cucina per proporle un pasto raffinato.

E se adesso risvegliasse un altro dei suoi sensi? È atteso alla Philharmonie de Paris per un concerto nella grande sala Pierre Boulez. In questo auditorium unico al mondo, il pubblico circonda i musicisti per un'esperienza acustica eccezionale. Qui le note si librano nell'aria per raggiungere il cuore stesso degli spettatori.

Si è proprio meritato una notte di riposo. Nel quartiere in piena evoluzione “La Chapelle”, prenoti una camera all'iconico Kube Hôtel. A metà strada tra un bunker e un luogo intimo, questo hotel sfoggia un mobilio ispirato al tempo stesso alla Seconda guerra mondiale e al design scandinavo, offrendo molteplici texture. Un'installazione in vetro nel cortile, una giungla di vegetazione nella hall, boiserie essenziali nelle camere e un sorprendente bar tutto di ghiaccio (a - 22°C!)… L'hotel le offre un vero e proprio assortimento di materiali per un soggiorno decisamente esaltante a Parigi.

Museo del profumo Fragonard
3-5 Square Louis Jouvet
75009 Parigi
+33(0)1 40 06 10 09
musee-parfum-paris.fragonard.com

Les Caves du Louvre
52 rue de l'Arbre Sec
75001 Parigi
+33(0)1 40 28 13 11
www.cavesdulouvre.com

Les Ombres
27 quai Branly
75007 Parigi
+33(0)1 47 53 68 00
www.lesombres-restaurant.com/fr

Philharmonie de Paris
221 avenue Jean Jaurès
75019 Parigi
+33(0)1 44 84 44 84
philharmoniedeparis.fr/fr

Kube Hôtel Paris
1-5 passage Ruelle
75018 Parigi
+33(0)1 42 05 20 00
www.kubehotel-paris.com