AGIRE INSIEME PER UN VIAGGIO RESPONSABILE

La nostra attuale priorità è permette di viaggiare di nuovo a bordo dei nostri aerei nelle migliori condizioni sanitarie.
Proseguiamo inoltre le nostre azioni a favore dei viaggi responsabili. Questi impegni sono sempre di attualità.

" Dopo questa crisi, ci impegneremo sempre più ad essere i pionieri di un'aviazione più sostenibile. Innovare e ripensare le nostre azioni per fare in modo che il cielo possa di nuovo collegare le persone, le economie e le culture " (Anne Rigail, Direttrice generale di Air France)

Delle emissioni di CO2 ridotte e compensate

La nostra azione consiste nel ridurre del  50% le nostre emissioni di CO2 per passeggero/km entro il 2030 (rispetto al 2005), per arrivare ad un consumo di carburante per passeggero inferiore a 3 litri per 100 km.

In che modo? 
  • Modernizzando la nostra flotta con aeromobili di ultima generazione che consumano fino a 25 % di carburante in meno
  • Riducendo il carico a bordo dei nostri aerei (materiali e accessori più leggeri, giornali in formato digitale)
  • Favorendo la pratica dell'eco-pilotaggio durante le fasi di volo e di rullaggio e ottimizzando i piani di volo
 
Compensiamo il  100% delle emissioni di CO2 dei nostri voli in Francia metropolitana partecipando, in collaborazione con il nostro partner EcoAct, a progetti di riforestazione, conservazione della biodiversità e transizione energetica, certificati dagli standard internazionali più esigenti.
Ogni giorno, questa azione riguarda oltre 450 voli e 57.000 passeggeri.

In questo modo sosteniamo 7 progetti nel mondo e 2 progetti che saranno sviluppati in Francia nell'ambito del "Label Bas Carbone".

Nel mondo:

  • Progetto di protezione forestale, Marajó, in Brasile
  • Progetto di prevenzione della deforestazione, Floresta de Portel, in Brasile
  • Progetto di protezione della biodiversità, Cardamom Forest, in Cambogia
  • Progetto Jaguar per la protezione della foresta tropicale e delle specie minacciate in Amazzonia peruviana
  • Programma di piantagione di alberi, sviluppo rurale e lotta contro le emissioni di CO2Kitalu, in Kenya
  • Progetto di conservazione delle foreste e di sviluppo economico, Hifadhi-Livelihoods, in Kenya
  • Progetto di energia eolica, Gandhi, in India

In Francia:

  • progetto di rimboschimento a Lerm-et-Musset in Gironda
  • Programma di ricerca e sviluppo per la messa in opera di progetti di piantagioni di mangrovie nei dipartimenti e nelle regioni d'oltremare
Dal momento in cui acquista il biglietto aereo fino al check-in, ha la possibilità di fare un dono per contribuire ad un progetto di riforestazione

e di sviluppo umano

in Francia e nel mondo.


L'importo è libero. 120.000 alberi sono già stati piantati nei 4 continenti.Maggiori informazioni nel programma Trip and Tree Un'esperienza eco-responsabile a bordo.

Sostituiamo progressivamente 210 milioni di articoli in plastica monouso (bicchieri, piatti, posate, ecc.) con prodotti sostitutivi bio-based.

Si  tratta di 1.300 tonnellate di plastica monouso in meno ogni anno.
A bordo dei nostri voli per Parigi, le bottiglie di plastica, gli imballaggi di cartone Tetra Pak, le lattine d'alluminio, il vetro, nonché i giornali e le riviste verranno separati dal nostro personale per essere riciclati in Francia o in Europa.

Ogni anno sono caricati a bordo 7 milioni di bottiglie di plastica, 3 milioni di contenitori di cartone e 6 milioni di lattine che verranno progressivamente riciclati.
Per ridurre lo spreco, adattiamo le nostre prestazioni all'evoluzione delle sue abitudini di consumo e le sue esigenze di ristorazione a bordo.

I pasti e gli spuntini variano a seconda dell'orario di volo (giorno o notte) e nuovi servizi online le permettono di comunicarci i suoi bisogni e desideri prima del viaggio.

Sviluppare soluzioni innovative

Per proporre ai suoi passeggeri e alle future generazioni un viaggio responsabile, Air  France s'impegna nella ricerca e nell'innovazione a favore di una aviazione sostenibile, in partnership con la Fondation Solar Impulse.
Ciò include anche la partecipazione all'emergenza di una filiera di biocarburante e l'introduzione progressiva del biocarburante nei nostri aeromobili

A partire dalla fine dell'anno 2020, i voli Air France in partenza dall'aeroporto internazionale di San Francisco saranno alimentati con carburante per aviazione sostenibile. Questa iniziativa permetterà di evitare l'emissione di oltre 6.700 tonnellate di CO2 per tutto il ciclo di vita del carburante.
Questa iniziativa consiste nel contribuire a progetti di riduzione o di captazione di CO2, che controbilanciano le emissioni ad effetto serra. Per ogni tonnellata di CO2netta emessa dai suoi voli domestici metropolitani, Air France s'impegna quindi ad acquistare un " credito di carbonio" che corrisponde ad una tonnellata di CO 2captato o evitato grazie a questo finanziamento in un altro luogo. La compensazione è una pratica riconosciuta e inquadrata da standard internazionali. I progetti selezionati da Air France sono certificati dagli standard più esigenti  : Gold Standard, Verified Carbon Standard e The Climate, Community & Biodiversity (CCB) Standards.
Cliquer pour replier le bloc
La compensazione proattiva dei voli in Francia metropolitana è integralmente coperta da Air France e consiste nel finanziare, in partnership con EcoAct, dei progetti certificati che permettono il rilascio di crediti di carbonio omologati dagli standard più esigenti.

L'Opzione Trip and Tree si rivolge invece direttamente ai clienti di Air France che vogliono ridurre la loro impronta di carbonio su tutti i tipi di volo. Hanno quindi la possibilità di fare un dono a favore di un progetto di riforestazione sostenuto dall'associazione A Tree For You. Ogni cliente può scegliere il progetto che vuole sostenere nel mondo e seguirne l'evoluzione.
Questa opzione è disponibile dall'acquisto del biglietto fino al momento del check-in. Considerata come un dono, permette inoltre ai clienti che hanno la residenza fiscale in Francia di usufruire di una riduzione d'imposta.

È anche possibile contribuire al programma Trip and Tree in qualsiasi momento, senza aver acquistato un biglietto Air France, facendo un dono direttamente sul sito del programma Trip and Tree
Cliquer pour replier le bloc
Il nostro obiettivo è limitare il ricorso alla plastica monouso, derivata dalla petrolchimica, utilizzando materie fossili non rinnovabili.
Di conseguenza, dopo aver provato varie alternative, abbiamo optato per l'uso di bicchieri in cartone e di posate e miscelatori in legno certificati dal marchio FSC, che garantisce una gestione responsabile delle foreste. Ciò permette di evitare l'utilizzo di oltre 1.300 tonnellate di plastica all'anno.

Durante la produzione di questi articoli in materiali bio-based, abbiamo dovuto soddisfare numerose esigenze legate alla nostra attività: garantire la sicurezza alimentare dei nostri passeggeri, nonché la qualità e la resistenza di questi oggetti durante il loro uso, rispettare i vincoli legati al volume, al peso imbarcato e alla sicurezza a bordo dei nostri voli.
Cliquer pour replier le bloc
I nostri voli in partenza da San Francisco utilizzeranno una miscela di carburante convenzionale e di carburante sostenibile entro la fine dell'anno 2020. Questa iniziativa, che interessa oltre 1.000 voli, verrà applicata progressivamente su un periodo di 16 mesi. Permetterà di evitare l'emissione di oltre 6.700 tonnellate di CO2per tutto il ciclo di vita del biocarburante.

Questo carburante alternativo, prodotto da World Energy e distribuito da Shell, viene prodotto a partire da olio di cottura usato e riciclato, nonché da residui derivati da grassi animali. Ha ottenuto la doppia certificazione, tecnica (ASTM) e di sostenibilità (RSB), dell'organismo RSB che garantisce il rispetto degli standard più rigorosi in materia di sostenibilità. Non è in competizione diretta con la produzione agricola e non influisce sulla biodiversità.

Attualmente in Francia non viene prodotto alcun biocarburante sostenibile.
Cliquer pour replier le bloc
Nella maggior parte dei paesi, le norme sanitarie obbligano le società subfornitrici a ricuperare i rifiuti all'arrivo dei voli internazionali, a interrarli o a bruciarli. Queste regole sono molto rigorose, in particolare per i prodotti alimentari di origine animale.
Ma da ottobre 2019, sui voli per Parigi, abbiamo già potuto introdurre la raccolta differenziata dei seguenti articoli: bottiglie in plastica PET, imballaggi in cartone Tetra Pak e lattine, oltre al vetro. Queste materie vengono poi dirette verso filiere di riciclaggio in Francia e in Europa.
Cliquer pour replier le bloc
inizio pagina