Animali

Crisi sanitaria del Covid-19: viaggiare con un animale in stiva
A causa della crisi sanitaria e fino a nuovo ordine, il trasporto di animali in stiva è autorizzato solo sui voli diretti.

Pertanto non è autorizzato viaggiare con un animale in stiva su un volo con coincidenza a Paris-Charles de Gaulle o Paris-Orly, anche per i viaggi all'interno dell'Unione Europea.

Queste informazioni possono variare in funzione della situazione sanitaria e delle restrizioni imposte dalle autorità.
È vietato trasportare (sia in cabina che in stiva o in aereo merci) i cani di 1a categoria, secondo la definizione del ministero francese dell'Agricoltura, dell'Agroalimentare e della Foresta, ossia i cani detti d´attacco che non appartengono ad una razza ma sono simili, per la morfologia, ai cani delle seguenti razze: Staffordshire terrier (pitbull), American Staffordshire Terrier (pitbull), Mastiff (Boerbulls), Tosa.

I cani di 2a categoria sono autorizzati sui voli cargo operati da Air France. Le razze interessate sono i cani Staffordshire Terrier con pedigree, American Staffordshire Terrier con pedigree, Tosas con pedigree, i cani simili per le loro caratteristiche morfologiche ai cani di razza Rottweiler con o senza pedigree.

Per il trasporto di cani di 2a categoria, la preghiamo di contattare il nostro servizio clientela cargo. Per trovare gli estremi del centro più vicino a casa sua, si rechi sulla pagina Contact del sito d´AIR FRANCE KLM Cargo e clicchi sulla carta. Su richiesta e in funzione delle disponibilità, i cani di 2° categoria possono viaggiare sullo stesso volo del loro padrone.
Da notare: l'acquisto di una gabbia omologata è obbligatorio.

Per maggiori informazioni può consultare il sito del ministero francese dell'Agricoltura, dell'Agroalimentare e della Foresta (in francese).

inizio pagina